HANGARTFEST SALUTA DANDO SPAZIO AI PIU’ PICCOLI

Volge al termine Hangartfest XI Edizione, che ha animato quest’anno la città di Pesaro, portando le arti performative in tanti luoghi della cultura con “invisibile agli occhi è la bellezza”. Bilancio più che positivo anche per le serate appena trascorse a Palazzo Mosca-Musei Civici, in Piazza Mosca e al Teatro Sperimentale. Grande partecipazione di pubblico sempre più interessato a scoprire la bellezza invisibile delle creazioni inconsuete, sorprendenti e multisensoriali degli artisti contemporanei.

Una delle novità della XI edizione di Hangartfest è rappresentata dalla sezione dedicata al pubblico dei più piccoli, che chiuderà la kermesse con tre laboratori e uno spettacolo teatrale.

Sabato 4 ottobre alle 15 l’associazione ETRA tra arte e educazione organizza, presso Ittico – Fondazione Pescheria, un Laboratorio Creativo rivolto a bambini dai 7 ai 10 anni. La lettura di brani scelti dall’opera di Oscar Wilde permetterà di riflettere sulle contraddizioni del mondo presente e al proprio personale rapporto con i problemi che ci circondano. Possiamo considerarci come piccoli principi che possono contribuire al bene comune? Realizzando un lavoro visivo ognuno darà la sua risposta (laboratorio e merenda € 5 a bambino, prenotazioni T 329 7236551 etraeducazione@gmail.com)

Il laboratorio prepara così i bambini allo spettacolo Il principe felice di Wilde, che alle 17, andrà in scena all’Auditorium della Chiesa della Maddalena, con la Compagnia Garbuggino-Ventriglia, realizzato in collaborazione con No Man’s Island / Nessun Teatro (ingresso libero).

Sempre presso Ittico – Fondazione Pescheria e a cura di ETRA, il secondo Laboratorio Creativo, destinato a bambini dai 4 ai 6 anni, che si tiene domenica 5 ottobre alle 15. Attraverso l’esempio di alcuni artisti contemporanei che hanno usato il corpo come unico linguaggio espressivo, si gioca a costruire sorprendenti “living sculptures” (come gli artisti Gilbert & George), “modellando” a turno il corpo dei genitori e dei figli per trasformarlo in una espressiva scultura vivente (laboratorio e merenda € 5 a bambino, prenotazioni T 329 7236551 etraeducazione@gmail.com)

A conclusione della manifestazione, alle 17, nel suggestivo Auditorium della ex Chiesa della Maddalena, il centro Mousiké di Bologna diretto da Franca Zagatti, specializzato in danza di comunità e progetti intergenerazionali, propone il laboratorio Balla coi pupi, rivolto a famiglie, bambini dai 4 ai 6 anni accompagnati da mamme e papà (€ 3 a bambino, adulti ingresso libero, prenotazioni – Balla coi Pupi T 0721 418596 lun-ven 16-19).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...