HANGARTFEST PARTE CON TETTE KATODIKE, CURANDI KATZ ED ALIENI

Lo Scalone Vanvitelliano in Piazza Del Monte sarà teatro, di fatto, dell’apertura dell’XI edizione di HangartFest, festival della scena indipendente, Si tratta di una “prima” particolare, oltretutto non inserita nel cartellone ufficiale della manifestazione. Protagonisti i Fratelli Mangiagrigio (li abbiamo presentati su in un altro articolo: si tratta di una formazione artistica che fa dell’ironia e della satira antropologica la propria bandiera), i quali presenteranno una singolare mostra-performance dal titolo TETTE KATODIKE + INFERNO, PURGATORIO, PARADISO (andata e ritorno, versione breve).

L’evento è annunciato per le ore 18 ed è presentato in collaborazione con Macula centro internazionale di cultura fotografica. La mostra rimane aperta fino al 5 ottobre da mercoledì a domenica dalle 17 alle 20.
Sempre i Fratelli Mangiagrigio saranno protagonisti della mostra Memorie di un Moto Perpetuo, racconto in immagini della X edizione di Hangartfest, che è diventato anche un catalogo. La mostra è visitabile dal 6 al 30 settembre presso la sede del festival, in Via Ponchielli 87.
L’apertura ufficiale di HangartFest, quindi, avverrà domani  sabato 6 settembre alle ore 20 con la video-performance dal titolo In preparazione di corpi resistenti di Curandi Katz (Italia / USA), lavoro incentrato su una sequenza di azioni non violente. L’installazione, visitabile fino al 30 settembre, è presentata presso la sede del festival, che nei mesi scorsi ha accolto gli artisti in residenza.
La serata continuerà alle ore 21 (sede del festival – Hangart Teatro Off), con il progetto Aliens, a cura di Masako Matsushita, che presenta le performance di giovani coreografi italiani e stranieri attivi nella ricerca in campo internazionale. In scena Gathering Fire di e con Erik Nevin (Svezia), Sonata in 3 movements di Cornelia Voglmayr (Austria) con Elisa Vassena (Italia) e Benjamin Hooper (UK) e Side by side di e con Sivan Rubinstein (Israele) e Hariet Parker-Beldeau (UK).

(photo by Kyle Stevenson)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...